top of page
slide-05.jpg

SENTIERI PARTIGIANI

Percorsi della Resistenza

Sentieri Resistenti

E' grazie a Marco Sguayzer, Renato Giustetto e Furio Sguayzer che possiamo navigare sull'interessante  sito web (sentieriresistenti.org) dei Sentieri Della Resistenza che collega luoghi e segni di memoria della Resistenza nelle Alpi occidentali del Torinese. Lungo più di 200 km, l'itinerario si snoda tra l'alto Canavese occidentale e le valli di Lanzo, di Susa, del Sangone, del Chisone, del Germanasca e del Pellice. naviga

itinerario_cifre.pdf

 

Il Sentiero dei Partigiani all’interno del Parco naturale Colle del Lys

naviga
 

Da ValsusaOggi

Ecco i sentieri resistenti: escursioni sulle orme dei partigiani in Val Susa e Val Sangone. leggi

Articolo di Laura Antiquario - Silvestris Trekking

I sentieri della resistenza in Val di Susa, memorie di luoghi e partigiani. leggi

LABORATORIO STORIA & MULTIMEDIA

Tesi di diploma anno scolastico 1998-99

Sentieri partigiani in Val Sangone

a cura di Veronica Ugazio leggi

Anello sentiero dei partigiani a cura del Cai di Lanzo leggi

Sui sentieri della guerra partigiana in Piemonte

di Diego Vaschetto
 

Nei mesi tra l'8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945 le Alpi e le colline piemontesi e liguri sono state uno dei teatri principali della Resistenza nel Nord Italia. Questo volume riunisce una serie di itinerari sui sentieri che hanno fatto la storia della guerra di liberazione: dai monti di confine tra Liguria e Piemonte alle valli di Nuto Revelli, dalla val Maira all'incredibile vallone degli Invincibili in val Pellice, terra di lotta contro l'oppressore sin dai tempi delle persecuzioni dei Valdesi; dalla val Sangone al colle del Lys, teatro di uno dei più drammatici eccidi partigiani; dal monte Genevris, dove operava la Divisione Autonoma Val Chisone, alle valli di Lanzo, fino alle aspre montagne di confine tra Piemonte e Valle d'Aosta. Per ogni itinerario, una dettagliata scheda tecnica con cartina e tutte le informazioni utili per il lettore, approfondimenti sulle battaglie partigiane combattute nei luoghi toccati dall'escursione e sui protagonisti della lotta contro il nazifascismo. Un apparato iconografico. Una montagna diversa. Da percorrere a piedi, per non dimenticare.

Ricordando i Caduti

in Valchiusella

Sabato 14 ottobre 2023

 

Nel ricordo dei nostri Caduti, vittima della crudeltà e della follia nazifascista, abbiamo ripercorso le tracce del rastrellamento dell’ottobre 1944, onorando i Martiri, riflettendo sull’oggi, sperando nel futuro…

 

 

 

 

 

 

 

 

Strada fra Vidracco e Vistrorio Ricordo di Torreano Adriano

bottom of page