top of page

Le 105 candeline per Bruno Segre



Una vita al servizio della dignità e della libertà dell'uomo. Così Bruno Segre, decano dell'antifascismo torinese ha festeggiato ieri i suoi 105 anni. Le festa al Polo del '900 con il suo presidente Alberto Sinigaglia e Nino Boeti, presidente dell'Anpi provinciale di Torino.

Bruno Segre è nato nel 1918, in una casa di via Barbaroux con i balconi che "si affacciavano su piazza Castello", come scrisse nella sua autobiografia intitolata "Non mi sono mai arreso". Dopo aver attraversato da protagonista l'intera vita politica e sociale della prima capitale d'Italia lungo il Novecento e in questi ultimi due decenni, continua ad essere l'infaticabile testimone delle battaglie per la libertà e i valori costituzionali, per i diritti civili e la giustizia, temi sui quali non si è mai tirato indietro, dimostrando coraggio nel fare scelte nette e importanti come quando nei due decenni del fascismo contrasto l'ignominia delle leggi razziali, si batté contro la guerra e il regime nelle file della Resistenza. [1]




Note

[1]https://www.anpitorino.com/post/il-partigiano-bruno-segre-è-sempre-tra-noi

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

bottom of page